frendeites

Attraverso questo nuovo progetto, PANDA NANA desidera offrire un'esperienza tecnologica futuristica ai visitatori di questo bar situato nella città di Zhangzhou nella provincia del Fujian in Cina. Rompendo la tradizionale definizione di cocktail & whisky bar, il progetto riflette un'estetica cruda, all'avanguardia, senza paura e futuristica.

Il futuro è oggi. Ecco il messaggio che lo studio di architettura responsabile di questo originale progetto sta cercando di veicolare, attraverso scelte audaci, simili alla fantascienza. In effetti, l'interno è costruito da arte e tecnologia, crea l'illusione di essere in un mondo che sarebbe da qualche parte in un lontano futuro. Fin dalla facciata, il tocco architettonico è essenziale: il suo effetto visivo tridimensionale cattura lo sguardo e trasforma una normale copertura in una vera e propria scultura. 

L'intero spazio frantuma tutti i frame e tutte le definizioni. Dall'esterno all'interno, curve e griglie rotonde riempiono i locali di una moderna atmosfera digitale. Inoltre, che sia l'astronauta all'ingresso o gli "esseri umani non nati" al bar, il consumatore è immerso in una dimensione parallela.

Proprio come i dipinti futuristici, il design degli interni presenta un'estetica dinamica, utilizzando curve organiche e luci mutevoli per offrire un'esperienza multisensoriale coinvolgente.

La parete della rete visiva, anch'essa composta da curve organiche, rompe il senso del confine e la relazione assiale nello spazio, ma anche la composizione orizzontale e verticale per offrire una nuova e inedita esperienza visiva.

Luce e colore richiamano il tema dello spazio. L'illuminazione può cambiare i colori e la frequenza di lampeggio in base a diversi stili di musica e scene. Quando la luce si riflette sulla parete in acciaio inox, si diffonde in ogni angolo del bar… Un'immersione totale in un film di fantascienza.

 

Azienda di design: PANDA NANA

Chief Designer: Lin Jiacheng, Cai Xuanna

 

Visuals ©: Inspace e Plume Vision

 



Logo-ML SiteADC

di architettura in edicola

D'A
 

display pop-up RIVISTE