frendeites

Dopo due mostre personali, "Uma Historia de formas quebradas" e "7/7" a La Junqueria (Lisbona) nel 2018 e "Soudure et Mayonnaise" alla Galerie Thomas Bernard (Parigi) nel 2020, è tempo per il Palazzo da Tokyo per presentare il lavoro dell'artista contemporaneo Kevin Rouillard in un nuovo evento culturale chiamato "La Grande Muraglia". Allo stesso tempo, scultore e archeologo del presente, Kevin Rouillard registra la sua pratica artistica in un incredibile processo di recupero. Zoom su un artista plastico, che sembra mettere in discussione, con i suoi grandi assemblaggi di materiali, la stessa pratica artistica: come creare oggi alla luce della crisi ecologica?

La fotografa svizzera Delphine Burtin gioca con la nostra percezione nella sua serie "Encouble". Incredibili nature morte ci portano in un universo surreale, attraversato da sogni ad occhi aperti e illusioni.

Dopo una prima edizione a L'Orfèvrerie de Saint-Denis (93) lo scorso anno, la mostra “BAN” torna nel 2020 con una versione ampliata presso i General Stores di Pantin (93). 

Gli ex membri di Christie's, Olivia de Fayet e Fanny Saulay volevano offrire agli amanti dell'arte un luogo accessibile e piacevole per trovare opere atipiche. Lontano dai cubi bianchi freddi e impersonali, il loro concept Wilo & Grove si svolge nel "Wiloft", un'ex tipografia trasformata in un appartamento dove dipinti e sculture si mescolano con mobili antichi e di design. Un comodo loft dove i pezzi preferiti di questi galleristi 2.0 si fondono nell'arredamento.

La mostra "Mondi costruiti" presenta una cinquantina di opere scultoree provenienti dalla collezione del Centre Pompidou. Dal famoso scultore rumeno Constantin Brancusi all'artista plastico polacco Monika Sosnowska, l'evento esplora i temi della scultura moderna e contemporanea. Avvicinarsi a questo secolo di creazione significa anche rendere omaggio agli artisti che hanno liberato la scultura dal giogo della tradizione.

Scoperto su Instagram con lo pseudonimo di Sejkko (@sejkko), il fotografo portoghese Manuel Pita immortala le case isolate che incontra durante i suoi girovaghi in Europa, dal suo paese di origine alla Croazia attraverso la Turchia. A volte rinnovate, a volte fatiscenti, queste piccole case colorate evocano sia la solitudine di tutti che il ricordo nostalgico della Casa, Dolce Casa della sua infanzia.

Anziché catturare immagini realistiche di Hong Kong, il giovane fotografo Chak Kit immortala l'energia magnetica della megalopoli cinese in istantanee purificate al confine dell'astrazione. Diventa famoso grazie ai social network, pone uno sguardo estetico sul paesaggio urbano di Hong Kong e condivide le sue visioni colorate della città su Instagram.

Sotto la guida dello scrittore André Breton, il surrealismo liberò, negli anni '1920, il cinema, la letteratura, la pittura e la fotografia dall'onnipotenza della ragione per ripristinare valori positivi all'indomani della Grande Guerra. Con l'avvicinarsi del centenario del movimento, torniamo al lavoro surrealista del fotografo contemporaneo May Parlar.

I due giovani fotografi, Morgane Renou e Simon Schnepp, formano il duo Schnepp Renou dal 2012. Specializzato in fotografia di architettura, il duo franco-tedesco cattura paesaggi urbani di tutto il mondo e li ingrandisce con una padronanza artistica della fotografia. Zoom su un lavoro collettivo eccezionale.

Da La Piscine di Jacques Deray alla Piscina di François Ozon, passando per The Swimmer di Frank Perry, la piscina è stata spesso fonte di ispirazione per le arti visive. Progettata per Villa Noailles (83) nel 2018, la serie fotografica "Piscina domestica" di Romain Laprade celebra la piscina da sogno di Alain Capeillères. Grafica aspra che ha un buon profumo d'estate.
Mostra più
Logo-ML SiteADC

di architettura in edicola

D'A
 

display pop-up RIVISTE

Infarto !