frendeites

È ben noto, il mondo dell'arte è un mondo spietato che esclude un gran numero di giovani artisti visivi da rinomate gallerie e fiere internazionali. Una tendenza che il pittore Early Child tenta di invertire con il suo progetto "Expose Me", trasformando le strade e i luoghi simbolo della capitale in un cubo bianco.

The Changing Landscape of American Retail è un roadtrip fotografico avviato in 2015 da Jesse Rieser. Una serie che è in linea con le cronache della vita americana periurbana di colui che si descrive come uno "studente di sottigliezze". Qui, l'artista affronta il tema dei centri commerciali abbandonati, abbandonati a favore di un commercio 2.0.

Sia che lavorino nel centro della città, in un museo o nelle rovine perdute di un'isola greca, Thomas Granseuer e Tomislav Topic, alias Quintessenz, risvegliano lo spazio pubblico con le loro installazioni così come i paesaggi più bucolici. Uno sguardo al lavoro di questi due artisti con sede a Berlino, attraverso il loro ultimo risultato: Kagkatikas Secret.

Organizzati dal 2012 dal World Architecture Festival in collaborazione con lo specialista di facciate Sto, gli Architectural Photography Awards premiano ogni anno le fotografie architettoniche più belle. E sono appena caduti i nomi dei finalisti dell'edizione 2018 ...

Due settimane fa si è tenuto a Las Vegas (Stati Uniti) Life is Beautiful, un festival musicale, culinario e artistico. L'occasione per lo street artist portoghese Bordalo II di farsi prendere dal panico sui social con la sua opera Wild wild waste, uno zoo installato in un motel abbandonato e il cui serraglio non è fatto di squame o palle di pelo. .. ma spreco.

Con questa serie di fotografie commissionate dalla Spanish Art Foundation ICO, il fotografo madrileno Luis Asín dà vita alle costruzioni dell'architetto Joaquín Vaquero Palacios: centrali elettriche rappresentative della loro epoca, gli anni Cinquanta, e dalle quali potrebbero sorgere in in qualsiasi momento Sean Connery nel costume dell'Agente 007.

A est di Parigi, il castello di Rentilly (77), tutto in acciaio inossidabile e specchio rivestito, ospita fino alla 10 di febbraio 2019 la mostra "L". Per "L"? Semplicemente perché il nome degli artisti presentati inizia con questa lettera! Una scelta letterale che ha il merito di non mostrare o mostrare al pubblico le opere di Ile-de-France, e soprattutto mai insieme.

Fino ad ottobre 14, scopri l'evento Passages Insolites a Quebec City (Canada). Una passeggiata attraverso lo spazio pubblico composto da nove opere d'arte, altrettanto effimero quanto singolare. A volte ludiche, a volte introspettive, queste opere sono disposte nel cuore delle architetture storiche per offrire una reinterpretazione attuale degli spazi urbani in cui vivono.

Mentre il festival artistico Burning Man volge al termine, diamo uno sguardo a una delle proposte che, anche se non è stata realizzata, ha fatto molto parlare quest'anno: La coperta, dell'architetto russo Alexander Shtanuk. Un gigantesco baldacchino ondulato composto da 3 coperte di sopravvivenza. Un'installazione off-limits, proprio come l'evento.

Nella sua serie (No) Gravità, artista digitale italiana Massimo Colonna ci porta in un mondo dove 3D non rappresenta solo la realtà, ma al di là di lui, giocare con lui tanto quanto lui gioca con le leggi di gravità.
Mostra più
Logo-ML SiteADC

di architettura in edicola

D'A
 

display pop-up RIVISTE

Infarto !