frendeites

Il famoso artista ha quindi scelto lo Château La Coste per esporre la sua prima installazione permanente di scultura in Francia. In vista al pubblico dal 9 maggio, la rivelazione coincide con una nuova mostra dei dipinti di Dylan dalla sua serie Drawn Blank acclamata dalla critica. Verranno inoltre presentate opere seminali di Monet, Matisse e Chagall. 

Si chiama "Automotrice". La nuova opera in ferro battuto realizzata appositamente dal cantautore, musicista e artista premio Nobel per essere installata nel corso di Arte e Architettura della tenuta. 

Questa installazione immersiva di vagoni merci in ferro battuto appoggiati sui binari del treno presenta motivi importanti dell'arte di Dylan, mentre fa riferimento ad aspetti del suo passato. Ma è sempre l'artista che ne parla meglio. Nelle sue Cronache Volume 1 descrive: “Avevo visto e sentito i treni sin dalla mia prima infanzia e la loro vista e il loro suono mi hanno sempre fatto sentire al sicuro. Carrozze Big Box, Carrozze per Minerali di Ferro, Carrozze Merci, Treni Passeggeri, Carrozze Pullman. Non c'era posto in cui potevi andare nella mia città natale senza passare parte della giornata fermandoti agli incroci e aspettando il passaggio dei lunghi treni".

Il vagone merci convertito che Dylan ha incorporato nella scultura è un carro merci chiuso WIIX 723 a doppia porta utilizzato per trasportare rotoli di carta per Willamette Industries, un'azienda di legname e carta con sede nell'Oregon. I lavori su Rail Car sono iniziati nell'estate del 2019, coinvolgendo team di ingegneri francesi e statunitensi. L'opera d'arte è stata prima creata a Los Angeles, poi smantellata e spedita in Francia per essere installata in loco a Château La Coste.

Questa rivelazione coincide con la mostra di 24 dipinti di Dylan intitolata Drawn Blank in Provence, dal 9 maggio al 15 agosto al Padiglione Renzo Piano. 

Questo è un altro primato per l'artista in Francia.

Questa mostra senza precedenti mette in evidenza aspetti della pratica artistica di Bob Dylan. I dipinti inediti si basano su disegni realizzati durante i suoi tour in Europa e in America tra il 1989 e il 1991. 

Accanto ai dipinti di Dylan saranno esposte opere di artisti come Claude Monet, Henri Matisse e Marc Chagall, maestri dell'arte del XX secolo la cui pratica è stata largamente influenzata dal loro tempo nel sud della Francia. La mostra, che sarà accompagnata da un commento di Joachim Pissarro, storico dell'arte, teorico, educatore e direttore delle gallerie dell'Hunter College, rivela l'influenza di questi artisti pionieri sulla serie The Drawn Blank (2008-2013) di Dylan. 

Ecco due nuove mostre da non perdere!

 

Chateau La Coste - Vagone ferroviario di Bob Dylan (2022)

 

Immagini ©: Stephane ABOUDARAM  

 



Logo-ML SiteADC

di architettura in edicola

D'A
 

display pop-up RIVISTE

I più letti

1

f + f architetti: a 160 m2, avenue Trudaine a Parigi

2

Nuovo indirizzo: 106 bis rue Saint-Lazare, Parigi 8

3

83 Marceau: il design al servizio dell'uso di Ana Moussinet