frendeites

Anche se l'esposizione offerto dal Museo d'Arte Moderna e contemporanea di Saint Etienne (42) è visibile dalla 1er dicembre 2018, l'evento è ormai ad apprezzare attraverso il prisma dei frullati Biennale design metropoli da 21 lo scorso marzo. L'occasione per noi di tornare negli ultimi giorni di una mostra tracciando la storia dell'ornamento nella disciplina.

In occasione del suo 20 ° anniversario, Made in Design, sito di riferimento per il design contemporaneo, svela una collezione esclusiva nei colori del brand. Durante una visita esclusiva, i team Muuuz scoprono, nel loro Showroom nel 2 ° arrondissement della capitale, le loro creazioni emblematiche, frutto di vent'anni di proficua collaborazione con i suoi designer.

Da ieri, fino all'24 del prossimo aprile, la vita quotidiana dello Stéphanois è scandita dalla Biennale internazionale di design di Saint Etienne (42). Offrendo una moltitudine di mostre immaginarie sul tema del terreno comune, l'evento è una miniera d'oro di designer esperti e talenti promettenti. Tra questi, gli studenti di ESADSE si sono distinti sviluppando la città di domani. Concentrati su una visione unica della città.

Partendo da un oggetto funzionale molto comune, il designer Maarten Baptist trasporta i buongustai in una nuova esperienza. Con il set di tavoli Open Air, queste linee vuote, come semplicemente disegnate, fanno la differenza.

Il fango rosso, costituito da residui di bauxite, è una massa di fanghi tossici prodotta dall'industria dell'alluminio. Per portare una soluzione duratura a questo inquinamento sproporzionato, i progettisti del Royal College of Art trasformano questo materiale in una ceramica in ceramica di alta qualità.

Difficile non notare i riferimenti fatti al Giappone nella produzione artistica del 2018! Una tendenza incoraggiata dai "gaponismi" da cui la designer francese Elise Fouin non poteva discostarsi. Presentata all'ultima fiera Maison & Objet, la sua illuminazione Saika - prodotta in collaborazione con Yoshishige Tanaka - è un'ode alla cultura giapponese e al suo artigianato.

I famosi produttori di specchi francesi di Brot hanno una reputazione che non è seconda a nessuno dalla creazione dell'azienda in 1826. Contribuendo a questa reputazione, la loro collaborazione con il designer Patrick Norguet porta a una collezione di cinque specchi chiamata Heritage, che spinge i limiti della creatività e al contempo migliora l'esperienza dei miroitiers.

È con tristezza che abbiamo appreso ieri la morte dell'architetto e designer italiano Alessandro Mendini all'età di 87 anni, lasciandosi dietro una vasta gamma di successi postmoderni divertenti e colorati. Torna ad un contributo ineguagliato nel mondo del design.

Osservatorio sobriamente intitolato, la nuova collezione del designer britannico Lee Broom riunisce luminari ispirati all'universo astrale in quattro righe con nomi evocativi: Eclipse, Orion, Aurora e Tidal. Un'ode ai cieli poetici.

8h al mattino, suona la sveglia. Ah, quanto è difficile lasciare il tuo letto accogliente per la rigidità della tua sedia da ufficio! Un test quotidiano che cerca di facilitare l'interior designer francese Geoffrey Pascal attraverso "Grafeiphobia", una raccolta di ufficio ergonomiche che unisce la comodità di un letto con l'efficienza di una postazione di lavoro tradizionale.
Mostra più
Logo-ML SiteADC

di architettura in edicola

D'A
 

display pop-up RIVISTE

Infarto !