frendeites

Se il legame tra il pittore fiammingo Van Eyck e il design contemporaneo non sembra ovvio a prima vista, il Design Museum of Gent tenta l'esperimento per riunire l'uso unico del colore fatto dall'artista del XV secolo e il significato di questi colori per i grandi nomi del design. Culottes, la mostra riunisce circa 100 pezzi eccezionali attraverso un viaggio pigmentario che ci lascia senza parole!

Musei chiusi, gallerie estinte e spazi culturali a mezz'asta: il minimo che possiamo dire è che gli ultimi mesi non sono stati dei più prolifici per gli appassionati di mostre. Fortunatamente, alcuni commissari non mancano di risorse e aggirano abilmente i regolamenti per compiacere gli appassionati di design. Visita di “Immaginato, per tempi incerti”, una mostra 2.0 che presenta pezzi di design in una fantasiosa scenografia virtuale.

Fino al 15 marzo, la mostra “Case per Superstar, architettura ipermediale” organizzata dalla villa Noailles a Hyères (83), affronta l'architettura ipermediale attraverso il prisma delle case delle celebrità. Una prima per il centro d'arte di interesse nazionale nel Var, il cui edificio storico incarna l'incontro tra sponsor stellari, patroni sociali Charles e Marie-Laure de Noailles e un famoso architetto modernista, Robert Mallet-Stevens. Lussuose, eccentriche o sproporzionate, queste residenze per celebrità deliziano i fan nell'immagine della vita dei loro proprietari.

Pochi mesi dopo l'inaugurazione della sua prima filiale parigina (3 ° arrondissement), la galleria di New York David Zwirner rende omaggio all'artista visivo americano Dan Flavin. Per la sua seconda mostra, l'Espace du Marais rivela dieci installazioni luminose che hanno forgiato la reputazione internazionale di questa grande figura del minimalismo.

Avvia una Biennale di Architettura, una scommessa rischiosa? Difficile dire il contrario, poiché gli eventi del genere prosperano e svaniscono a grande velocità, eppure, atteso a turno, la Biennale di Orleans riesce, ancora per un anno, a cavarsela bene. solitudine, l'evento attinge all'eccezionale collezione del Centro FRAC-Val de Loire e all'immaginazione illimitata dei suoi curatori, Abdelkader Damani e Luca Galofaro.

Diciamolo: l'autunno a Parigi sarà sinonimo di design! Dopo la tradizionale Maison & Objet e la Paris Design Week, il programma prosegue nelle istituzioni culturali della capitale. Dalla Fondazione Louis Vuitton al Museum of Modern Art, passando per il Pavillon de l'Arsenal, Muuuz ti offre questa settimana una panoramica degli eventi di design imperdibili del mese.

A Éveux (69), la trascendenza scorre nel cemento armato. Anselm Kiefer afferma di aver scoperto "la spiritualità del calcestruzzo" in 1966 durante il suo soggiorno al Convento di La Tourette. Cinquantadue anni dopo, contemporaneamente alla Biennale di Lione, i domenicani invitano l'artista tedesco a interagire con l'architettura grezza di Le Corbusier. Visita di una mostra tanto estetica quanto mistica che unisce arte, architettura e spiritualità.

Sessant'anni dopo la rivoluzione, la mostra "Manifesti cubani. Revolutions and Cinema »presentato a MAD fino a 2 Febbraio 2020 ripercorre la storia della progettazione grafica cubana da 1959 agli anni 2000 celebrando le figure più importanti del medium. Torna a un laboratorio di esperimenti visivi e testuali, tra propaganda e creazione.

Artista contemporaneo non classificabile, Mathias Kiss difende un'opera protea che oscilla tra arte e artigianato. Mentre la sua poetica creazione Need Air mette in scena la nostra percezione al Palais des Beaux-Arts di Lille (59), l'artista trasforma il legno in oro a Parigi. Visita della sua installazione immersiva alla Chapelle des Gobelins.
Mostra più
Logo-ML SiteADC

di architettura in edicola

D'A
 

display pop-up RIVISTE