frendeites

La scelta del materasso non è un gioco da ragazzi. Non sappiamo a quale modello andare, proviamo in fretta, imbarazzati dagli sguardi degli altri clienti e in fretta dai venditori a lasciare spesso a mani vuote, delusi da questa esperienza che ha promesso di cambiare le nostre notti. Un tempo ormai finito grazie a Maurice & la Matelasserie, un luogo ibrido dove si incontrano gallerie d'arte, un laboratorio creativo e uno spazio intimo dedicato al montaggio di materassi su misura.

"Matelier" è una professione obsoleta. Ma è davvero? Ispirato dall'artigianato di suo nonno, Elie Gamblin cerca, attraverso il progetto Maurice e Matelasserie, di restituire le sue lettere di nobiltà a una pratica sempre meno comune. Nessuna domanda, tuttavia, per chiuderti in una vecchia nicchia; Elie è giovane e decisamente in sintonia con i tempi e unisce tradizione e innovazione in un nuovo luogo situato in rue Lafayette (11ème arrondissement).

Progettati dai designer Antoine Lesur e Marc Vénot - vincitori 2016 del prestigioso premio Emile Hermès - i diversi spazi di Maurice & la Matelasserie accompagnano il visitatore in un'esperienza unica, tra contemplazione, introspezione e sonno. Una rottura completa con i soliti codici della vita notturna, il concept pone particolare attenzione al comfort e allo stimolo dei dormienti attraverso un'attenta progettazione e varie mostre e residenze d'artista.
Il cliente entra in questo tempio del torpore attraverso un foyer che combina un terrazzo con un'identità visiva in ottone sobrio e mobili contemporanei. L'opportunità per lui di compilare un questionario dettagliato sul suo stile di vita, aiutando a personalizzare il suo nuovo materasso. E per trovare l'ispirazione, una prima galleria si svolge in fondo a questo piano terra dove gli artisti sono invitati a interpretare il tema del sonno e del sogno.

Ma l'esperienza inizia davvero al primo livello, in una prima stanza infeltrita e parzialmente imbottita con un rivestimento blu profondo. Nessun materasso è visibile a perdita d'occhio, ma un modulo progettato dal duo di designer nascosto in un'alcova. Chiamato "Oneiros" come tributo al dio greco dei sogni, questa installazione presenta strati di materiali 46 in verticale, che possono essere integrati nel prodotto finale. Una volta selezionati gli strati - utilizzando il noto questionario - il cliente è invitato a indossare un pigiama appositamente progettato dal designer thailandese Wisharawish per testare il suo nuovo materasso, inclinato orizzontalmente grazie a un ingegnoso sistema elettronico .

Se il "Oneiros" è il nucleo di questo livello, si completa con un laboratorio ricamato tutto rivestito di rosa, che porta a uno spazio espositivo e residenza per tre mesi accogliendo il lavoro di designer e artisti visivi. Il duo Thiry-Filliatreau inaugura questa sala con installazioni e arredi ispirati al mondo della piscina.

Un set completo che costituisce un'ode al sonno e all'arte.

Titolo del progetto: il 111
luogo: Parigi (75)
proprietario: Maurice e la Matelasserie
Project management: Antoine Lesur e Marc Vénot
zona: NC
Costo dei lavori: NC
Calendario: consegna 2019

Per ulteriori informazioni, visitare il sito Sito web Maurice & la Matelasserie

Foto: DR

Zoe Térouinard



Logo-ML SiteADC

di architettura in edicola

D'A
 

display pop-up RIVISTE