frendeites

Uffici che combinano estetica contemporanea e know-how eccezionale. 

Nutrito da una fibra artistica, da una visione anticonformista e da un'evidente curiosità, l'architetto d'interni e designer Louis Denavaut firma qui un bellissimo traguardo.

A proposito del progetto Parigi VIII

Louis Denavaut è stato incaricato nel 2020 dell'interior design degli uffici situati in avenue Matignon nell'8° arrondissement di Parigi. Aveva carta bianca qui, con l'unica raccomandazione: combinare tecnologia all'avanguardia ed estetica contemporanea. Per ripensare questi 4000 m2, Louis Denavaut ha invitato i suoi ex compagni della scuola Camondo, Hauvette Madani, a sostenerlo.
Gli uffici, ospitati in un edificio moderno con grandi facciate in vetro, soffrivano di mancanza di fascino ed espressività. Per compensare la freddezza del luogo, Louis Denavaut e Hauvette & Madani trasformano gli ambienti vestendo le facciate interne di un'accogliente doppia pelle in legno in contrasto con la mineralità della pietra e padroneggiando la luminosità per settorizzare gli spazi con eleganti lini tende, e per una maggiore privacy e comfort.
Le tonalità si avvicinano alle sfumature del beige e portano subito la luce calda e confortante favorevole al lavoro
Quasi tutti i mobili sono stati progettati su misura da Louis Denavaut e Hauvette & Madani in collaborazione con la casa editrice LA MANUFACTURE; dai banconi ai divani, dalle lampade alle scrivanie orientabili.
Il risultato è caldo, elegante e funzionale allo stesso tempo. 


A proposito di Louis Denavaut

Louis Denavaut è fiorito nel mondo dell'arte contemporanea prima di passare al design e all'architettura. Di questa esperienza conserva una forte impronta che lo accompagna ancora oggi nella progettazione dei suoi vari progetti. Formatosi alla scuola Camondo dove ha imparato a fare di questo profilo multidisciplinare il suo punto di forza, Louis Denavaut ha sviluppato lì il suo vocabolario estetico in completa autonomia; padroneggia così tutte le scale e le destinazioni. Dopo aver progettato negozi di cosmetici di lusso nelle grandi megalopoli asiatiche, Louis Denavaut ha sperimentato il layout degli uffici, in particolare come consulente per Louis Vuitton o progettando mobili per la scuola HEC, quindi ha fondato il proprio studio di architettura e design nel 2018. Il design di oggetti gioca un ruolo molto importante nella sua comprensione dello spazio, disegna molto, sia per la sua ricerca personale che per i suoi progetti di interni pubblici e privati.

Le sue varie creazioni testimoniano un giusto dialogo tra tecnica ed estetica, Louis Denavaut guida i suoi clienti verso un universo marcato e inaspettato mentre lavora per trovare il giusto ritmo di un luogo e per dare priorità alle sue necessità. Lo si può riconoscere anche nel radicalismo e nell'efficienza della scuola belga incarnata da KGDVS o DVVT o nell'opera di Alvaar Alto, uno dei suoi grandi riferimenti. Louis Denavaut ama partire da un'osservazione ultra-reale per deformarla leggermente e darle un nuovo uso, un modo di concepire l'architettura d'interni come gesto d'autore.

Immagini: © Depasquale + Maffini

 



Logo-ML SiteADC

di architettura in edicola

D'A
 

display pop-up RIVISTE