frendeites

Masquespacio presenta Egeo, il primo ristorante greco progettato dal famoso studio diretto da Ana Milena Hernández e Christophe Penasse.

Il progetto è iniziato quando Thanasis e Ana hanno contattato Masquespacio per creare il loro primo Egeo a Valencia. Avendo già due ristoranti a Madrid, la catena di souvlaki (spiedini greci di carne e verdure) era alla ricerca di uno studio di interior design capace di dare continuità alla sua identità già esistente.

La sfida più grande di questo design? I proprietari del ristorante volevano un piccolo cambiamento, ma non un cambiamento radicale per il loro primo spazio a Valencia.

Inizialmente, i designer hanno mantenuto la tavolozza dei colori bianco e blu di Egeo, avvicinandosi allo stile greco: facendo appello alla bellezza dei materiali cementati così tipici delle antiche case greche. Hanno così cercato di materializzare la Grecia nello spazio, al di là della solita tavolozza. 

Le pareti incorporano volumi dalle forme organiche mentre una serie di colonne greche sono state dipinte di blu per modernizzare questo elemento tradizionale dell'architettura locale.

Per la ricreazione di queste colonne nella loro versione moderna, i designer hanno puntato sulle sfumature del blu, prodotte con una stampante 3D. Inoltre, alla struttura sono stati aggiunti dei tubi led. 

Infine, il bar è stato posizionato al centro dello spazio in modo da ricreare un ambiente vivace, come se stessi ordinando il tuo souvlaki da un chiosco mobile nel mezzo di un mercato greco.

A marzo 2022 il ristorante ha riaperto i battenti, per la gioia dei clienti che hanno così potuto scoprire un arredo che unisce tecnologia e tradizione.

Un'altra ristrutturazione molto bella firmata Masquespacio.

 

Immagini ©: Sebastian Erras

 



Logo-ML SiteADC

di architettura in edicola

D'A
 

display pop-up RIVISTE