frendeites

Sempre desideroso di integrare le sottigliezze dell'ambiente sociale nella sua azione, il CNDB, come gli attori del settore forestale francese, è particolarmente attento agli sviluppi che plasmano il mondo di domani. Focus sulla sua collaborazione con Nelly Rodi.

Il CNDB dialoga costantemente con professionisti di diversi settori di competenza per consolidare la propria traiettoria e anticipare il quadro in cui stanno avanzando gli attori del settore e dell'industria del legno. Per far emergere linee strategiche coerenti ed efficienti è, come tale, fondamentale interrogarsi sull'uso che l'individuo farà del legno, che rapporto avrà con esso, come ciascuno inserirà la materia nel proprio habitat. Per trarre le prime linee di risposte sulle tendenze emergenti relative al legno, il CNDB si è rivolto alle capacità ispiratrici di Vincent Grégoire, trend hunter dell'agenzia di consulenza strategica Nelly Rodi.

Basato sull'ascolto sociale e un occhio attento alla società, Vincent Grégoire offre una macroanalisi pertinente suggerendo quattro principali "sociostili". Dalla resistenza alla ricerca attraverso la resilienza nel 2021, stanno emergendo quattro posizioni principali: vendetta, mobilitazione, rigenerazione e riparazione. L'individuazione di queste quattro posizioni principali permette di intravedere il profilo dettagliato delle principali famiglie di consumatori e, di fatto, il loro approccio differenziato al legno in casa. “Non c'è tendenza, ci sono i boschi! E 'uno stato mentale. Sarebbe restrittivo limitarsi a una categorizzazione socio-professionale, il nostro approccio si nutre di tutti i valori che costituiscono lo spettro della nostra società per far emergere una spina dorsale dei comportamenti e dei pubblici ad essa associati ”, spiega Vincent Grégoire.

Dietro la postura della vendetta affermano senza vergogna i kiffers. Dopo mesi di frustrazioni legate al contesto sanitario, i fan sono alla ricerca di una nuova normalità in cui possano esprimersi liberamente. A loro immagine, la casa dei kiffers si vede come un luogo di esuberante libertà che invita all'ispirazione. Il legno qui diventa fantasia, accresciuto e connesso. L'anno 2021 è davvero l'anno della resilienza, se i kiffers sono eccitati e lasciano andare senza ritegno, altri optano per una postura di rally. Il loro sviluppo richiede infatti l'espressione offensiva della loro indipendenza. Posizione dirompente, indipendenza dimostrata, la loro casa è un rifugio che si distingue per comfort e serenità. Un caso che unisce protezione, tecnicità ed elementi ostentati, il materiale del legno viene quindi visualizzato sublimato, bruciato, pietrificato. Gli “esaltatori”, da parte loro, tendono indubbiamente a rigenerarsi attraverso le loro azioni positive nei confronti dell'ambiente. Affermazione ecologica moderata, seguaci della RSI, fondono la natura con la tecnologia per trovare soluzioni ottimali e sostenibili nel loro habitat. Benessere e benevolenza, la casa bozzolo dell'ecologo tecnofilo è adornata con materiali naturali e biobased.

Il sociostile più filantropico è il "riparatore". Ancorato al suo ambiente immediato e ambasciatore dei cortocircuiti, si definisce hippie di nuova generazione: usa, devia, combina e ricicla i materiali a sua disposizione. Semplice e impegnato nella collaborazione, il “riparatore” allestisce un habitat modulare composto da materiali eterogenei. Vero quadro educativo della riusabilità e della ricchezza dell'artigianato locale, la casa del “riparatore” espone materiale in legno in tutte le sue forme: riciclato, rotto, incollato, ecc.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito luogo et Social network CNDB.

Immagini: © Jérôme Basset, Julien Lanoo_PNCB2020, Agence Karawitz / CNDB

scrittura



Logo-ML SiteADC

di architettura in edicola

D'A
 

display pop-up RIVISTE

Infarto !