frendeites

Il Padiglione suona! sarà presentato per la prima volta nei giardini di Villa Medici a Roma, dal 25 maggio al 2 ottobre 2022, e sarà poi esposto nel Grand Parc des Docks de Saint-Ouen dalla primavera 2023, in previsione e durante i Giochi di Parigi 2024.

Invitato da Villa Medici nell'ambito della prima edizione del Festival des Cabanes, lo studio di architettura DREAM ha progettato un padiglione in legno, concepito come un'esperienza sensoriale, ludica e sportiva. 

Il padiglione è il risultato di una collaborazione tra architetti, ingegneri e industriali dell'industria francese del legno. Realizzato in pino di origine francese, è costituito da 44 m3 di legno, le cui proprietà ambientali consentono di immagazzinare l'equivalente di 40 tonnellate di CO2.

In mezzo ad alti pini marittimi, il padiglione evoca una foresta in erba. La sua forma a spirale guida il visitatore lungo la parete traforata, rivelando frammenti del paesaggio circostante tra gli interstizi delle canne di legno. A poco a poco le pareti si sovrappongono e si addensano, il confine tra esterno e interno si attenua, mentre il susseguirsi delle canne produce un effetto cinetico che sembra far vibrare il padiglione. 

Il materiale preferito di DREAM, il legno, è qui spinto al limite. La doppia curvatura del nastro superiore è una sfida tecnica: ondeggia sia verticalmente, seguendo le diverse altezze dei montanti, sia orizzontalmente, seguendo la forma a spirale della struttura. Un'impresa tecnica che rivela l'agilità della materia e sembra far danzare il legno come un nastro di tessuto.

Padiglione itinerante, è stato progettato per essere completamente smontabile e rimontabile. La sua progettazione parametrica ha consentito la numerazione automatica delle 316 aste per un montaggio efficiente, nonché l'ottimizzazione del taglio della lastra in CLT e delle aste, consentendo un risparmio del 20% di materiale e il riutilizzo degli sfridi di lavorazione delle aste in legno per la mobili del padiglione. 

 

Immagini ©: SOGNO

 



Logo-ML SiteADC

di architettura in edicola

D'A
 

display pop-up RIVISTE